Home Articoli Rischio chimico

Intorno a noi la chimica è praticamente ovunque e molti dei prodotti che maneggiamo o utilizziamo anche solo per la normale pulizia vanno usati con cautela; le etichette indicano infatti il rischio altissimo per l’ambiente e la persona perché inquinano le acque e l’aria.

 

È importante anche in ambiente domestico utilizzare quindi sistemi di protezione quali guanti, camici o occhiali ed è necessario che siano ben puliti alcuni oggetti quali: cappe, rubinetti del gas e dell’acqua, banchi di lavoro.

 

Nell’ambiente possono diffondersi prodotti chimici nocivi provenienti da:

  • detersivi
  • prodotti fertilizzanti (fitosanitari)
  • additivi
  • pesticidi
  • mangimi
  • farmaci
  • OGM (organismi geneticamente modificati)

 

I principali fattori di rischio sono rappresentati dall’assorbimento per inalazione o per contatto attraverso la pelle, per ingestione o anche per iniezione.

Alcune sostanze sono tossiche, cancerogene, infiammabili, irritanti, sensibilizzanti e possono colpire il sistema respiratorio, cutaneo o neurologico e in alcuni casi modificare i cromosomi del DNA dando effetti genetici perfino ereditari.

Anche i rifiuti sono annoverati tra gli agenti chimici nocivi.

Alcune sostanze diventano attive al variare della temperatura emettendo vapori o trasformandosi in gas o polverizzandosi nell’aria.

 

Lascia un commento